Le tabelle

Le tabelle sono oggetti di database che contengono tutti i dati disponibili in un database. Nelle tabelle, i dati sono organizzati in righe e colonne in un formato simile a quello di un foglio di calcolo. Ogni riga rappresenta un record univoco e ogni colonna rappresenta un campo all’interno del record. Ad esempio, una tabella che include i dati dei dipendenti di un’azienda può contenere una riga per ogni dipendente e colonne che rappresentano i dettagli dei dipendenti quali l’ID, il nome, l’indirizzo, la posizione, ecc.

Dopo avere progettato un database, è possibile creare le tabelle in cui verranno archiviati i dati del database.

È possibile definire fino a 1.024 colonne per tabella. I nomi di tabelle e colonne devono essere conformi alle regole per gli identificatori e devono essere univoci all’interno di ogni tabella, ma è possibile utilizzare lo stesso nome di colonna in tabelle diverse dello stesso database.

Creazione delle Tabelle

Come per la creazione di un database, anche per la creazione delle tabelle possiamo utilizzare la classica sintassi T-SQL oppure lo strumento Management Studio.

Partiamo con la creazione di una semplice tabella di esempio, che costituirà il contenitore delle informazioni anagrafiche dei clienti. La tabella si chiamerà TBL_ANAGRAFICA ed ogni campo avrà come suffisso la dicitura ANA_.

Creazione tramite Management Studio

Tramite il Management Studio basta posizionare il mouse sopra la cartella Tabelle del nostro Database e premere il tasto destro -> Nuova tabella.

Figura 1. Crea Tabella

Crea Tabella

A questo punto dovrebbe comparire una griglia simile a un foglio di calcolo, nella quale possiamo inserire i nostri campi.

Figura 2. Risultato finale.

Risultato Finale

Per ogni campo creato è possibile inserire molte informazioni. Queste informazioni le troviamo nel pannello sotto la griglia. Come si può notare le informazioni visualizzate cambiano in base al tipo di dato che stiamo assegnando al campo stesso.

Creazione tramite T-SQL

Tramite T-SQL bisogna creare:

Listato 1. T-SQL per creazione tabella Anagrafica.

USE [MyDatabase]
GO
CREATE TABLE [dbo].[ANAGRAFICA](
[ANA_ID] [int] IDENTITY(1,1) NOT NULL,
[ANA_NOME] [varchar](50) COLLATE SQL_Latin1_General_CP1_CI_AS NULL,
[ANA_COGNOME] [varchar](50) COLLATE SQL_Latin1_General_CP1_CI_AS NULL,
[ANA_ANNO_NASCITA] [datetime] NULL,
[ANA_INDIRIZZO] [varchar](150) COLLATE SQL_Latin1_General_CP1_CI_AS NULL,
[ANA_CIVICO] [smallint] NULL,
[ANA_CAP] [int] NULL,
[ANA_PROVINCIA] [varchar](2) COLLATE SQL_Latin1_General_CP1_CI_AS NULL,
[ANA_NAZIONE] [varchar](2) COLLATE SQL_Latin1_General_CP1_CI_AS NULL,
[ANA_TELEFONO] [varchar](20) COLLATE SQL_Latin1_General_CP1_CI_AS NULL,
[ANA_CELLULARE] [varchar](20) COLLATE SQL_Latin1_General_CP1_CI_AS NULL,
[ANA_EMAIL] [varchar](50) COLLATE SQL_Latin1_General_CP1_CI_AS NULL,
CONSTRAINT [PK_ANAGRAFICA] PRIMARY KEY CLUSTERED
(
[ANA_ID] ASC
)WITH (PAD_INDEX = OFF, IGNORE_DUP_KEY = OFF) ON [PRIMARY]
) ON [PRIMARY]
GO

Il campo ANA_ID è di tipo contatore, quindi utilizziamo l’attributo IDENTITY. La chiave di questa tabella è l’ID, quindi creiamo una PRIMARY KEY per rendere i record univoci. Infine assegniamo un ordine all’indice, per velocizzare l’esecuzione di query su questa tabella.

Ricordiamo che è possibile imparare T-SQL tramite il Management Studio. Dopo aver creato la tabella nel Management Studio premendo con il tasto destro del mouse sulla stessa, possiamo selezionare crea script CREATE e si aprirà una finestra contenete lo script di creazione.

Modifica di tabelle esistenti

L’operazione di modifica può essere eseguita sia su tabelle prive di record che su tabelle con dati. Attenzione perché se dovessimo modificare il tipo di dati di una determinata colonna, SQL non garantisce l’integrità dei dati.

Anche per la modifica delle tabelle possiamo avvalerci di entrambi gli strumenti disponibili in SQL 2005, T-SQL e Management Studio.

Modifica attraverso Management Studio.

Per aggiungere, modificare o eliminare le colonne di una tabella, è possibile utilizzare Progettazione tabelle posizionando il mouse sopra la tabella e scegliendo l’opzione Modifica Tabella. In Progettazione tabelle ogni colonna viene visualizzata come riga di una griglia e le colonne della griglia rappresentano le proprietà della colonna della tabella. Per definire le colonne di una tabella, modificare le proprietà visualizzate nel riquadro sotto Progettazione tabelle.

Modifica attraverso T-SQL

L’istruzione per modificare una tabella è ALTER TABLE [nometabella]. Di seguito vanno poi elencati i campi o le prorietà che si vogliono modificare.

Listato 2. Istruzione ALTER TABLE

ALTER TABLE ANAGRAFICA
ALTER COLUMN ANA_NOME VARCHAR(100)

È possibile modificare o eliminare un campo, tramite il comando DROP, oppure un indice o una chiave. Oppure possiamo attivare o disattivare un trigger tramite il comando ENABLE/DISABLE.

I Vincoli

Un vincolo non è altro che un blocco, una costrizione o a volte può essere inteso anche come un controllo che viene applicato ad una o più colonne della tabella.

Both comments and pings are currently closed.

Comments are closed.